Opportunità

Bookmark and Share
POR FESR Lazio - logo

Dal 8 Ottobre 2011 al 30 Giugno 2013

Bando Voucher per l’innovazione

Disponibili fondi per acquisire servizi avanzati, destinati alle micro e piccole imprese del Lazio

Il Programma Operativo Regionale cofinanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale - POR FESR Lazio 2007-2013 è il documento di programmazione per l’utilizzo dei Fondi strutturali europei integrati da quelli statali e regionali, per favorire la crescita armonica e sostenibile del territorio. L’Asse I - Ricerca Innovazione e rafforzamento della base produttiva prevede l’attivazione di bandi a sostegno delle imprese che innovano. Gli Avvisi pubblici sono rivolti alle micro, piccole e medie imprese del Lazio che presentano progetti finalizzati all'innovazione e alla crescita occupazionale.

La Giunta regionale, con la deliberazione n. 404 del 6 agosto 2012, pubblicata sul Bollettino ufficiale della Regione Lazio n. 42 del 30 agosto 2012, ha modificato i quattro Avvisi pubblici dell'Asse I del POR FESR Lazio 2007-2013: Co-research, Microinnovazione, Voucher per l’innovazione e Sostegno agli Spin-off da ricerca. Il provvedimento semplifica l’accesso alle misure di finanziamento, favorendo la partecipazione di un più alto numero di imprese.

Voucher per l’innovazione

L'Avviso pubblico Voucher per l’innovazione, che rientra nell'Attività 2 - Sostegno agli investimenti innovativi nelle PMI, è finalizzato in particolare a facilitare lo sviluppo, la realizzazione e la diffusione di idee innovative proposte da micro e piccole imprese, attraverso l’erogazione di voucher per l'innovazione con i quali accedere ad una serie di servizi avanzati. Il bando si applica all’intero territorio regionale.

Destinatari
Possono presentare progetti le piccole e le micro imprese di produzione e/o di servizi alla produzione:

  • già costituite da almeno 6 mesi, all’atto dei presentazione dei progetti, e aventi una sede operativa nel territorio regionale;
  • con una media ponderata della base imponibile ai fini IRAP, di competenza della Regione Lazio, pari ad almeno 15.000 euro.

Progetti agevolabili e spese ammissibili
Il Bando finanzia l’acquisizione di servizi per l’innovazione, riguardanti:

  • gestione della proprietà intellettuale;
  • technology intelligence;
  • supporto all’utilizzo del design;
  • aggiornamento organizzativo, crescita dimensionale e ricerca di nuovi mercati.

I servizi potranno essere oggetto di agevolazione esclusivamente se forniti, nella misura minima dell’80%, da Fornitori di Servizi principali che siano:

  • organismi di Ricerca, definiti come tali dalla normativa comunitaria, compresi gli incubatori di impresa che abbiano acquisito un livello adeguato di specializzazione nelle discipline proprie del servizio;
  • imprese o liberi professionisti, iscritti agli Albi professionali di riferimento, con un elevato livello di specializzazione nella fornitura dei servizi in oggetto.

Agevolazioni
Il limite massimo dell’aiuto di Stato sarà pari al 70% delle spese ritenute congrue ed ammissibili, e sarà comunque contenuto, in valore assoluto, entro i massimali indicati nel Bando.

Scadenze e modalità di presentazione della domanda
La domanda deve essere presentata esclusivamente per via telematica, compilando e inoltrando online, insieme alla documentazione richiesta, il modulo disponibile sul sito di Filas, fino al 30 giugno 2013, salvo esaurimento del fondo nel corso del periodo indicato. Entro 10 giorni dall’inoltro online, il modulo di domanda dovrà inoltre essere inviato, con raccomandata a/r, a Filas Spa.
Tutti gli ulteriori dettagli nel Bando, sul sito di Sviluppo Lazio
Informazioni al numero verde InformaPOR 800.914625

Ultimo aggiornamento 14/12/2012