Approfondimenti

Bookmark and Share
Europass

Europass

Un portfolio di documenti per facilitare la mobilità dei cittadini europei attraverso la valorizzazione di esperienze, conoscenze, competenze e qualifiche acquisite

La mobilità dei lavoratori e dei cittadini europei è uno dei fattori principali su cui investire per trasformare l'Unione Europea "nella società della conoscenza più competitiva e dinamica del mondo". Su questo messaggio, lanciato in occasione del Consiglio europeo di Lisbona del 2000, si basa la decisione di individuare strumenti condivisi, nello spazio europeo, per la libera circolazione dei cittadini, dei loro titoli e curriculum.

L'Unione Europea, insieme agli Stati membri, ha così definito un quadro unico per la trasparenza delle qualifiche e delle competenze: Europass, che raccoglie un insieme di documenti per rendere sempre leggibili (anche fuori dai contesti nazionali) competenze personali, professionali e linguistiche, esperienze di mobilità, qualifiche professionali, diplomi di istruzione superiore.

I documenti, anche chiamati "dispositivi europei per la trasparenza", che al momento fanno parte del portfolio sono:

  • Europass Curriculum Vitae e Passaporto delle Lingue, documenti disponibili in autocompilazione;
  • Europass Supplemento al Diploma e Supplemento al Certificato, utili per tradurre in modo trasparente i contenuti e il valore di titoli e qualifiche, sono prodotti dalle istituzioni che rilasciano i titoli originali (scuole, università, agenzie formative);
  • Europass Mobilità, utile in caso di esperienze di studio all'estero, rilasciato dal Centro Nazionale Europass Italia.

Curriculum Vitae 

L'Europass Curriculum Vitae (ex Curriculum Vitae europeo) è un modello standardizzato, condiviso e riconosciuto in tutta Europa, che consente di descrivere le esperienze di studio e di lavoro e le competenze sviluppate da un individuo, al momento della presentazione di una candidatura per un lavoro o per la prosecuzione di un percorso formativo. 
E' lo strumento consigliato da usare in tutti i casi di mobilità geografica e professionale. 
E' personale e viene compilato direttamente dall'interessato, in maniera autonoma o con l'aiuto di un operatore. A questo proposito, ricordiamo che gli Spazi Incontragiovani offrono gratuitamente assistenza qualificata e consigli per la corretta compilazione del CV Europass.
Essendo una dichiarazione autocertificata e volontaria, non ha alcun valore legale ma svolge una funzione essenzialmente informativa.
Sul portale europeo Europass è possibile:

  • scaricare il modello in formato OpenOffice, Word e Pdf, le istruzioni e gli esempi;
  • creare il proprio CV on line seguendo le istruzioni e gli esempi forniti;
  • compilare il modello di CV e aggiornarlo in formato XML, che permette di trasferirlo ed elaborarlo su differenti piattaforme hardware e software.

Se si utilizza questo format anche per cercare lavoro in Italia, è opportuno ricordare di aggiungere la seguente nota sulla privacy: Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196  "Codice in materia di protezione dei dati personali".

Torna su

Passaporto delle Lingue 

Europass Passaporto delle Lingue (EPL) è una sezione del Portafoglio Europeo delle Lingue, messo a punto dal Consiglio d'Europa nel 1998. Nella sua forma attuale, l'EPL è uno strumento che accompagna l'individuo nel proprio percorso di apprendimento delle lingue straniere lungo tutto l'arco della vita. Offre infatti una descrizione puntuale delle competenze linguistiche acquisite sia in ambito formale (scuola e formazione) sia in altri contesti (sul lavoro, in famiglia, ecc...).

Essendo una dichiarazione autocertificata e volontaria non ha valore legale e non ha bisogno di ulteriori validazioni. Non sostituisce le certificazioni formali ottenute, sia all'interno del sistema scolastico che all'esterno, ma le ingloba in un documento unico che registra tutto il percorso di apprendimento.

E' possibile compilare online il form dal portale europeo. La compilazione può essere effettuata autonomamente oppure con l'aiuto di formatori, insegnanti di lingua o esperti di orientamento. Gli operatori degli Spazi Incontragiovani offrono supporto per un corretto ed efficace utilizzo dello strumento.

Torna su

Supplemento al Diploma 

Il Diploma Supplement è lo strumento integrativo individuato dal Consiglio d'Europa, dall'Unesco e dalla Commissione Europea, per facilitare il riconoscimento dei titoli di studio all'estero. Il documento accompagna i titoli e le certificazioni rilasciate a seguito di un corso di studi effettuato in un'Università o presso un Istituto di Istruzione Superiore, con l'obiettivo di rendere piú leggibili le qualifiche e i contenuti delle stesse anche al di fuori dei propri confini nazionali.
Vista la sua funzione integrativa, il Supplemento ha valore solo se accompagnato al certificato originale e viene rilasciato, a conclusione del ciclo di studi, dall'ente presso il quale si è conseguito il titolo originale (segreteria dell'ateneo nel caso di un percorso formativo di tipo accademico, ufficio competente nel caso di percorso formativo di tipo non accademico).

Ulteriori informazioni sul Supplemento al Diploma possono essere reperite, oltre che sul sito Europass Italia, presso le università riconosciute e gli istituti di istruzione superiore che fanno parte del sistema universitario nazionale.

Torna su

Supplemento al Certificato 

Il Certificate Supplement è un documento che accompagna i titoli e le qualifiche professionali acquisite, allo scopo di renderle più facilmente comprensibili anche ad eventuali datori di lavoro stranieri. Fornisce informazioni sulle abilità e competenze acquisite, sul tipo di attività professionale cui è possibile accedere, nonchè sul livello del certificato nell'ambito della classificazione nazionale.

Vista la sua funzione integrativa, il Supplemento ha valore solo se accompagnato al certificato originale. Le autorità competenti al rilascio sono le stesse che rilasciano i titoli originali e, in particolare in Italia potrebbero essere: Regioni e Provincie autonome per quanto riguarda le qualifiche di formazione professionale, Istituti scolastici per i percorsi formativi professionali, altri soggetti pubblici o privati che erogano formazione.

Per maggiori informazioni, si può far riferimento al sito Europass Italia.

Torna su

Mobilità 

Europass-Mobilità è uno strumento che consente di documentare le competenze e le abilità acquisite da un individuo durante un'esperienza di mobilità realizzata all'estero (Unione Europea, Spazio Economico Europeo e Paesi candidati) in esito a percorsi di apprendimento formale (corsi di istruzione e formazione) e non formale (lavoro, volontariato, ecc.). Costituisce l'evoluzione del libretto Europass Formazione, per favorire la formazione lungo tutto l'arco della vita e la mobilità degli individui tra occupazioni, settori e paesi diversi.

I percorsi di apprendimento documentabili attraverso Europass-Mobilità possono svolgersi nel quadro di un qualsiasi programma o iniziativa in materia d'istruzione e formazione nazionale ed europea (ad esempio, Leonardo, Erasmus, Gioventù in Azione).

Europass-Mobilità è rivolto a tutti gli individui, indipendentemente dall'età, dalla qualifica e dalla condizione professionale. La gestione è affidata al Centro Nazionale Europass (NEC). La richiesta di rilascio del dispositivo deve essere inoltrata al NEC dall'organismo promotore di un progetto di mobilità, prima dello svolgimento del periodo di apprendimento all'estero, tramite il sito europass.isfol.it, dove si trovano informazioni e aggiornamenti sulle procedure da seguire e sullo stato di avanzamento delle singole domande.

Torna su

Riferimenti utili 

Il Centro Nazionale Europass (NEC), istituito presso l'Isfol, è promosso dalla Commissione europea e, a livello nazionale, dal Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale e dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca.
Le funzioni essenziali del NEC sono: coordinare la gestione dei documenti Europass;  promuovere Europass; assicurare che i centri d'informazione e orientamento siano ben informati su Europass; garantire che tutti i documenti Europass siano anche disponibili in versione cartacea; agire da interlocutore nazionale nella rete europea dei Centri Nazionali.

All'interno del NEC opera il Punto Nazionale di Riferimento per la trasparenza delle qualifiche e delle certificazioni (PNR Italia), che ha il compito di fornire informazioni relative al sistema nazionale di Istruzione e Formazione Professionale e alle certificazioni rilasciate in Italia; offrire accesso alle principali fonti informative disponibili a livello nazionale sulle qualifiche; diffondere informazioni sulle politiche della trasparenza nell'Unione europea.

Torna su

Informazioni

NEC - Centro Nazionale Europass Italia

Indirizzo: Via Giovanni Battista Morgagni, 33 - 00161 ROMA (RM)

Telefono: 06.44590977

Email: europass-italia@isfol.it

Sito web: http://www.isfol.it/europass/

Fonti

Il portale Europass http://europass.cedefop.europa.eu
Il sito Europass Italia http://www.isfol.it/europass/

Parole chiave

orientamento lingue straniere curriculum vitae mobilità diploma Unione Europea formazione professionale

Ultimo aggiornamento 30/12/2013